Il porta biglietti DIY riciclato

ElegraficaLeave a Comment

Ci eravamo lasciati qui, vi ricordate? Vi avevo detto che vi avrei fatto vedere un po’ di tutorial su come imparare a cucire a macchina, con la Singer per il progetto #imparoacucire e #singer2punto0 anche per chi come me è abbastanza imbranata su queste cose.


Ecco è passato un po’ di tempo, ma come sempre la maternità assorbe molte energie, e accendere la macchina da cucire di notte dopo che si è addormentato è impensabile, ma
finalmente sono riuscita a produrre qualcosa, e spero di continuare. Ho già in mente un altro lavoretto.

Tornando al lavoro di oggi, avevo in casa due sacchetti a pois neri identici, ho deciso così di riutilizzarne uno per un’idea che avevo in mente da tempo, un porta biglietti da visita DIY, e ovviamente ho pensato anche alle #poislovers

Anche se forse questo post dovevo intitolarlo, cronaca di un semi fallimento. Si perché ero partita con le migliori intenzioni, avevo fatto il mio bel rocchetto, tagliato alla perfezione tutti i pezzi e iniziato a cucire.
Ero anche riuscita a cucire un cuoricino come toppa sul fronte del tessuto.

Peccato non avessi calcolato l’intoppo e la mia imbranataggine, e dopo pochi punti ho fatto un disastro. Ovvero il tessuto si è incastrato nella macchina da cucire e non ne voleva più sapere di funzionare. Avevo paura di avere rotto tutto.

Poi sono andata un po’ in giro per la rete e ho chiesto consiglio all’amica che con me sta seguendo questo progetto (con risultati migliori direi..) Mamichips aka Valentina.

Beh in pratica non avevo messo la tensione giusta del filo, l’avevo lasciato troppo teso e il filo si spezzava, poi avevo provato a fare il bordo al tessuto, ma da quello che ho capito è una cosa ancora troppo complicata per una neofita come me, e terzo errore che facevo, la direzione del filo, in pratica invece che metterlo verso il retro lo mettevo sul lato destro.
Così, risolti questi errori sono ripartita.
Questa volta, invece che tagliare il tessuto a misura, l’ho tagliato più largo del dovuto, lasciando un buon margine di ritaglio.



Ho tracciato poi con un gessetto il rettangolo che sarei andata a cucire, poi ho misurato le tasche interne, abbiate pietà per il taglio, devo anche imparare a tagliare bene la stoffa, e le ho cucite, lasciando aperto il lato superiore di ognuna, a specchio.

Una volta cucita le tasche interne, ho cucito insieme due pezzi di stoffa, questa volta l’interno era diverso perché non avevo più tessuto a pois nero, e ho usato uno strofinaccio di riciclo ancora nuovo che avevo in casa. Ma l’effetto bicolor devo dire che non mi dispiace affatto.

Ho cucito insieme i due pezzi, e ritagliato i bordi a filo, ed ecco pronto il porta biglietti da visita DIY. Ok non è perfetto, ma è il mio portabiglietti e il fatto di averlo creato da sola mi inorgoglisce, pure se è tutto sghembo.

Se avete suggerimenti e link sono ben accetti:-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.