In cucina con Paolo: Cucina Smoby Bubble

Elena ValliBLOG, GRAFICA E DESIGN, POST SPONSORIZZATO, SCARICABILILeave a Comment

Da grande farò…

cucina smoby bubble

Quante cose vogliamo diventare da bambini, nell’ordine ho già sentito da Paolo, il pompiere, il calciatore, il vigile, il poliziotto.

Ci sono due cose che per ora resistono nel tempo, il cantante e lo chef “Come te mamma”, vai a spiegargli che non sono proprio una chef, anzi nemmeno una cuoca, solo una che si diverte in cucina, ma va beh per ora lasciamoglielo anche credere dai. 

E ovviamente per uno chef non può mancare una cucina giusto? Abbiamo già una cucina di legno, costruita dal papà al fratello grande, quando ancora dal colosso svedese non si trovavano già pronte, che io vorrei dire che all’epoca noi mamme nei forum (per chi non lo sapesse sono gli antenati dei blog) ci spacciavamo tutorial di “come fare una cucina in legno fai da te”. E quella dicevo l’abbiamo ancora che resiste stoica (o quasi) in mansarda. 
Ma quando Smoby ci ha chiesto se volevamo provare la cucina Studio Bubble potevamo dire di no?

Cucina studio Bubble

Una cucina come quella dei grandi. La cucina Smoby è facile da montare e molto resistente. È in plastica e piena di accessori e adesivi per renderla proprio simila a una vera.

Ha il frigorifero, il forno e la lavastoviglie. Ha un lavandino angolare, e un piano d’appoggio dove si possono mettere i piatti preparati.

La lavastoviglie è dotata anche di cestello per riporre piatti e posate.

C’è il distributore dell’acqua, che versa anche soda e bevande gasate. E la macchinetta con un pulsante di scatto che la fa sembrare vera e con le cialdine per scegliere tra cioccolata o caffè.

Cosa bolle in pentola

Ma le due cose più belle sono date dal piano di cottura.

Con una speciale pentola a scatto si possono cuocere gli alimenti, basta inserire la pietanza dal lato crudo e con un balzo farla girare in modo che la nostra crepes sembri cotta.

Nella confezione c’è già una piadina con due adesivi, uno per il lato crudo e uno per il lato cotto.

E la cosa fenomenale è che c’è uno speciale pentolino con un piano di cottura che sembra a induzione, che funziona davvero e fa bollire l’acqua.

Non c’è pericolo di scottarsi, l’acqua non bolle realmente, ma con questo piano cottura e l’apposita pentola, una volta schiacciato il pulsante, l’acqua farà davvero le bolle.

Paolo questa parte l’adora tantissimo, a volte gli do un po’ di pasta vera e lui fa finta di cuocerla. 

Nella confezione trovate posate, due tazze, due bicchieri, la bottiglia della soda, e i due pentolini speciali, oltre a tanti adesivi per rendere sempre più realistica la Cucina Bubble.

E io ho deciso di regalarvi altri scaricabili per completare la cucina.

Ho fatto un’uovo e una bistecca che riproducono lo stesso principio della crepes già contenuta nella Cucina Studio Bubble. Ovvero da una parte sono crudi e facendoli saltare in padella diventano cotti.

Paolo si diverte tantissimo con questi giochi. Vi basterà stampare il pdf, ritagliare e incollare tra di loro sia le uova che la bisteccha facendoli combaciare.

E che dire di un po’ di latte per la colazione? Trovate anche il brik scaricabile. Questo lo troverete però per poco gratuito perché poi lo metterò in vendita nel mio shop nella nuova sezione giochi scaricabili.

Cosa ne dite allora, tutti pronti a fare gli chef per Natale?
La Cucina Studio Bubble la trovate anche su amazon.

https://amzn.to/2QAvG1s