Vacanza a Cesenatico

ElegraficaEMILIA ROMAGNA, ITALIA, VIAGGI E VACANZELeave a Comment

Si siamo a fine estate, ma manca ancora un mese alla fine vera e propria, e qualcuno magari va in vacanza a settembre, e io vi voglio raccontare la mia vacanza a Cesenatico.

Di solito amo viaggiare e vedere posti nuovi, ma il budget e il pancione quest’anno non me lo permettevano, così a fine luglio siamo partiti per una settimana di totale relax. Volevo solo riposare e godermi la famiglia senza pensieri, almeno per una settimana, stare immersa nell’acqua e non fare assolutamente nulla se non lavarmi e vestirmi e va beh dai anche mangiare e passeggiare, ma tutto questo rientra nel relax no?
Così ho cercato un hotel in Emilia Romagna, precisamente a Cesenatico, non ci ero mai stata, ma sono sempre stata attirata dalle foto del Porto Leonardesco.

Abbiamo anche scritto cartoline, mentre la mamma faceva il riposino pomeridiano…si perché adesso quella che dorme al pomeriggio sono io non lui..

Io non amo i villaggi turistici, l’animazione forzata ne in hotel ne in spiaggia e qui ho trovato esattamente quello che cercavo. Un ambiente accogliente e simpatico.
Stella organizza anche compreso nel prezzo una festa a settimana e nella settimana del nostro soggiorno ha organizzato una cena romagnola con tanto di festa in cortile, davvero bella, anche se sigh..non ho potuto assaggiare quel buonissimo prosciutto che mi tentava insieme alla Piadina Romagnola..

 

E anche Stefano ha ballato tutta la sera.

Nel prezzo era tutto compreso, anche la spiaggia, vicinissima all’hotel, dove ci siamo divertiti a costruire castelli, stare a mollo quasi tutto il giorno visto il caldo della settimana e mangiare ghiaccioli, volendo c’era anche l’animazione per bambini, noi non ne abbiamo usufruito, ma ho apprezzato la loro non insistenza.
Altra cosa che ho apprezzato tantissimo, in ogni bagno della spiaggia c’era una libreria gratuita dove si potevano prendere in prestito i libri da leggere in spiaggia.

Di fronte all’hotel c’era la stazione di partenza del Trenino, e come non fare un giro su questo magico treno che ti fa vedere tutta la città?

L’Hotel era affacciato direttamente sulla zona pedonale, per cui di sera non c’erano pericoli a camminare in mezzo alla strada, ed era anche vicino alla piazza principale, e visto che il mio piccolo alle 10 era già stanco dopo una breve passeggiata ci siamo goduti gli spettacoli degli artisti di strada.

Come dicevo poi a Cesenatico c’è il Porto Leonardesco, il Porto canale disegnato da Leonardo Da Vinci nel 1502, un museo a cielo aperto, il Museo della Marineria, che ospita antiche barche utilizzate dalla marineria a vela tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento, arrivando li ci si immerge in un’atmosfera storica, antica quasi surreale, non siamo riusciti a visitare anche il museo al chiuso, ma se torneremo non mancheremo.

Lungo il Porto Canale ci sono ottimi ristorantini e botteghe artigiane, siamo stati attirati in particolar modo dalla Bottega di Mastro Geppetto, dove un artigiano ha creato tanti giocattoli tutti dedicati al famoso burattino e ne siamo rimasti stregati.

Insomma un luogo che vi consiglio vivamente di visitare.