Harry Potter e l’adolescenza, usiamo le pozioni?

Elena ValliBLOG, GRAFICA E DESIGN, POST SPONSORIZZATO, SCARICABILILeave a Comment

Harry Potter e il passaggio verso l’adolescenza

In questi giorni siamo presi con feste di fine anno, compleanni e anche regali per la fine della scuola ai ragazzi.

Qui poi finisce un anno importante, l’ultimo anno delle elementari. C’è aria di cambiamento e di crescita, mio figlio finisce quel bellissimo periodo dell’infanzia e comincia a passare nel periodo dell’adolescenza.

Un periodo davvero strano e difficile. Per ora lui è ancora un gran sognatore, ma, non lo dico perché è mio figlio, ha anche una bella testa, è molto curioso e lo appassiona la storia e la lettura, gioca anche con i videogiochi come tutti i ragazzi della sua età, ma io lo chiamo un po’ il mio piccolo bambino antico.

Appassionato di storia, passa il suo tempo libero a raccontarmi degli imperatori romani, e appena può legge.

Ieri mi ha confidato che da grande vuole fare lo scrittore, e indovinate chi è la sua scrittrice preferita? La sua musa ispiratrice? Nemmeno a dirlo J. K. Rowling.

Ha iniziato a leggere Harry Potter in terza elementare, poi ha lasciato passare qualche tempo e ha ripreso in mano i libri in quarta e in poco tempo ha divorato tutta la saga, non l’ho mai visto rimanere così incollato a un libro, mancava poco che leggesse anche mentre mangiava.

A lui Harry Potter è servito per crescere, aveva dei problemi di ansia, credo dovuti alla sua sensibilità e alla crescita e leggere le avventure del piccolo mago, la scoperta della morte e della vita che cambia attraverso i suoi occhi l’ha aiutato a superare le sue paure, l’ha trasportato in un mondo di magia, dove si scopre che i pericoli ci sono ma si può trovare il modo di affrontarli.

E io spero questa sua passione per la magia non passi mai, che la sua gentilezza rimanga sempre una sua costante, nonostante le avversità che la vita potrà mettergli davanti.


Tazza di Harry Potter

E così per la fine della scuola ho pensato oltre ad un regalo speciale che vi svelerò più avanti, di regalargli una tazza da tenere sempre con sé.
Per iniziare il suo nuovo ciclo di studi, una tazza che lo accompagnerà nei suoi pomeriggi di lettura e studio.

La tazza di Hogwarts, è la tazza della scuola di magia più famosa del mondo, ha voluto quella della scuola generale e non di Grifondoro, il suo ordine preferito.

La tazza l’abbiamo scelta su DottorGadget un sito di oggettistica che ha una sezione tutta dedicata al mondo di Harry Potter, con gadget originali con licenza ufficiale di Harry Potter, infatti la tazza è certificata e di ottima qualità.

Per me sto puntando agli orecchini dei Doni della Morte e agli orecchini Giratempo e di quelli ne avrei particolarmente bisogno di quelli originali funzionanti.


Sul sito trovate tantissimo altre idee regalo per ogni occasione.

E per festeggiare perché non bere una bella tazza di Felix Felicis?
Non sapete cosa è? Ma sono le pozioni magiche della scuola di magia.

E se non le conoscete vi lascio qui un’anteprima
Felix Felicis: la pozione della felicità, vi farà diventare sempre felici

Amortentia: attenti a non abusarne, chi beve questa pozione si innamorerà subito di voi

Polisucco: la pozione che vi farà prender altre sembianze

Veritaserum: statene lontani se avete detto una bugia, se la bevete direte subito tutta la verità.

Se non avete gli ingredienti? Niente paura, scaricate la lista del Calderone magico e segnatevi subito tutti gli ingredienti, li trovate a Diagon Alley.

Lista-spesa-pozioni-harry-potter.pdf (2 download)

E i vostri figli leggono? Fatemi sapere qual è il loro libro preferito e come siete messi con la preadoloscenza.