Lego Batman: il film e maschere scaricabili

Elena ValliBLOG, GRAFICA E DESIGN, POST SPONSORIZZATO, SCARICABILILeave a Comment

Lego Batman il film

Lego Batman il film

Due domeniche fa abbiamo abbiamo visto l’anteprima di Lego Batman il film, è nelle sale dal 9 febbraio e sicuramente qualcuno di voi l’ha già visto. Devo dire che sono andata un po’ prevenuta, Lego Movie mi è piaciuto molto, ma avevo paura che uno spin-off tratto da un suo personaggio non sarebbe stato all’altezza.
Anche se Batman è il mio supereroe preferito, non ho mai amato Super Man, ma il lato oscuro del signore della notte mi ha sempre affascinata e davvero temevo la delusione.

Lego Batman il filmE invece, è stata una piacevolissima sorpresa. Lego Batman il film mi ha tenuta incollata allo schermo dall’inizio alla fine.

Un cartoon lego che ci insegna anche una morale importantissima, per i nostri figli ma anche per noi.

Per costruire un eroe serve lavoro di squadra.

Il film inizia con la più classica delle scene di Batman, Jocker con la sua banda di criminali, che vuole distruggere Gotham City e alla polizia non resta altro che usare il Bat Segnale per far accorrere il nostro supereroe e salvare la città. 

Con un’entrata in scena spettacolare Batman si autodefinisce “Il più bello, il più atletico, e il protagonista maschile più affascinante di tutti i tempi”, l’unico ad avere ben 9 addominali perfetti. L’impressione è quella di trovarsi di fronte a un personaggio molto egoriferito e sfrontato, consapevole dei suoi pregi e senza problemi, che si bulla di essere l’unico in grado di salvare la città dal pericolo di Jocker.

Le cose però cambiano quando Jocker lo mette in discussione, facendogli capire che nonostante sia sempre riuscito a sventare i suoi piani, non è mai riuscito a catturarlo, e che senza di lui Batman non potrebbe esistere.

“Ti rendi conto che non hai mai pronunciato le parole “Ti odio, Jocker?” Jocker

Ma Batman non può ammettere di aver bisogno di qualcuno per esistere, nemmeno del suo più acerrimo nemico, lui sta bene solo, sconfigge i cattivi e poi torna nella sua Bat Caverna, dove ha tutti i confort che può desiderare, tecnologia e demotica all’avanguardia lo accolgono al suo ritorno, il suo maggiordomo pronto ad accoglierlo nella sua vita, torna ad essere Bruce Wayne, l’uomo ricco e potente che non ha bisogno di chiedere niente a nessuno. ha tutto quello che si può desiderare, auto potenti, una sala cinematografica tutta per lui, una grande casa, soldi e potere.
È ben voluto da tutti, sia come Batman che come Bruce, cosa potrebbe volere di più dalla vita? 
Ma dopo lo scontro con Jocker qualcosa comincia a vacillare in lui, la certezza di bastare a se stesso comincia a cadere.

“Batman lavora da solo. Questo è il mio motto. Copyright di Batman” Batman

In questo suo passaggio lo aiuterà il fedele maggiordomo Alfred, che inizia ad adottare provvedimenti, proprio come un padre farebbe con suo figlio, per far uscire allo scoperto il suo lato oscuro e farlo diventare più socievole con gli altri.

Ma non solo Alfred, aiuterà Batman a cambiare idea, Barbara Gordon, il novo commissario capo, vuole che Batman non sia più solo l’aiuto esterno che lavora da solo, ma che cominci ad allearsi con lei e con le forze dell’ordine per combattere il crimine, e l’orfano Dick Grayson, un personaggio super positivo, l’esatto opposto di Batman, che vede il bello in qualsiasi cosa, allegro e socievole pure nei momenti più difficili, che si farà adottare da Bruce Wayne, non sapendo la vera identità di questo personaggio ricco e famoso.

Dick/Robin diventerà suo figlio adottivo e costringe il personaggio a preoccuparsi anche per gli altri a partire da quando uscendo per una missione si preoccupa della sua incolumità, ricordandosi che deve far installare delle cinture di sicurezza sulla Bat Mobile, e quando per non svelare la sua vera identità dice di essere il suo secondo padre.

“Ho due papà e uno di loro è Batman!” – Dick/Robin

I nostri eroi si troveranno costretti a combattere insieme contro Jocker, che vuole a tutti i costi farsi accettare da Batman come nemico, e per farlo chiede aiuto a tutti i cattivi in circolazione da Voldemort a Godzilla.

Non si può lavorare da soli

Riuscirà Batman a capire l’importanza del lavoro di squadra? Su questo si basa il Lego Batman Il film, l’importanza della collaborazione, della condivisione e anche che esprimere i propri sentimenti è fondamentale. Il tutto condito con l’ironia di Lego, battute divertenti, si ride dall’inizio alla fine del film.

Lego Batman il filmMolte citazioni sono più adatte a un pubblico più adulto. Ma anche i bambini piccoli apprezzeranno molto il film, a Stefano è piaciuto molto e ha recepito bene il messaggio del film, tanto che ha simpatizzato anche per Jocker, che in questa film non è completamente negativo, risalta un suo lato umano che potrà sorprendervi.

L’eterna lotta tra il bene e il male riuscirà a cambiare i personaggi di Lego Batman il film?

Maschere di carnevale da scaricare

Io vi consiglio vivamente di andarlo a vedere, a noi è piaciuto talmente tanto che torneremo a vederlo anche con Paolo, che ha già chiesto il costume di Batman per carnevale.

Lego Batman il filmE io ovviamente ho già iniziato a esaudire il suo desiderio, realizzando alcune maschere che potete scaricare anche voi e stampare, per immedesimarvi nei vari personaggi del film, ci sono sia in versione già pronte da ritagliare, che in versione bianca da colorare come preferiscono i vostri figli, o anche voi se volete.

 

Scarica qui le maschere di Batman già colorate

E se volete ricostruire il film con i Lego non avete che l’imbarazzo della scelta con i vari Playset di Lego Batman il film

Scarica qui le maschere di Batman da colorare

Post in collaborazione con Lego